Acrodermatite papulosa di un bambino di tre anni

Fine luglio 2020 una mamma disperata mi chiama e racconta che suo figlio Lorenzo (tre anni, il nome è stato cambiato) soffre di un eczema fortissimo che si sta espandendo su tutto il corpo. La prima diagnosi era “molluschi”, mentre la diagnosi definitiva è “acrodermatite papulosa”. Lorenzo ha dei puntini rossi in tutto il corpo che prudono forte. Il bambino ha ricevuto tutte le vaccinazioni che vengono consigliate in Svizzera. Dopo l’ultima vaccinazione un anno fa ha sviluppato rossori in diverse parti del corpo che prudevano forte e sono guariti solo dopo mesi. In inverno Lorenzo soffre spesso di tosse che tende a tornare dopo un trattamento con farmaci. In febbraio 2020 ha avuto pseudocrupp che è stato trattato con Algifor. Per il trattamento omeopatico di eczemi – dal mio punto di vista – è importante scegliere un rimedio omeopatico profondo, basando la scelta del rimedio soprattutto sui sintomi psichici. Lorenzo ha un fratello di quasi un anno a cui reagisce con molta gelosia. Quando diventa geloso vorrebbe stare in braccio alla mamma, vorrebbe riservare la mamma per se stesso. Alla mia domanda in che modo Lorenzo raggiunge questa meta la mamma risponde che lo fa “più con violenza”, e aggiunge che Lorenzo è spesso arrabbiato. Da alcune settimane defeca di nuovo nelle mutande – prima andava già al gabinetto. Alla mia domanda cosa piace specialmente a Lorenzo la mamma risponde che ama tanto suonare il grande tamburo (a un corso die musica). Questo referto insieme ai sintomi generali e l’anamnesi famigliare mi indica il rimedio omeopatico, che la mamma somministra il giorno seguente.

Già un giorno dopo la monodose del rimedio omeopatico il bambino si grattava meno e poteva dormire meglio di notte. In più ha cominciato a richiedere anche le coccole dal papà, mentre prima voleva sempre solo stare vicino alla mamma.

Ancora tre giorni dopo la mamma rapporta che il sintomi dell’eczema continuano a migliorare. L’acridermatite papulosa ha cominciato a migliorare nell’ordine tipico della guarigione naturale “dall’alto in basso”, vuol dire che migliorano prima i sintomi alla testa, al collo e al torso, e poi quelli alle braccia e ai piedi. Ogni omeopata è felice se può osservare questo decorso perché sa che sta succedendo una vera guarigione che non ha più la tendenza alle ricadute.

L’11 agosto 2020 la mamma mi scrive via SMS: “Sta di nuovo bene e lo sfogo sulla pelle è scomparso quasi del tutto, si arrossa un po’ quando sta al sole ma non sono più usciti nuovi puntini, non si gratta più e la pelle si sta rigenerando molto bene. Anche l’umore è molto migliorato, è più calmo e sereno e ha ricominciato ha usare le mutandine. La cacca gli scappa ancora a volte nelle mutande / nel pannolino, ma non si arrabbia più. In questo caso possiamo osservare che la guarigione degli eczemi con il rimedio omeopatico indicato può essere molto efficace e anche veloce!

La gatta Callista

La mia gatta Callista ha ricevuto il vermifugo e la prima vaccinazione parallelamente. Purtroppo ha reagito in modo allergico, aveva febbre leggera con tanto vomito. Era sdraiata, sfiacca, con il fiatto corto e io ero preoccupata chiedendomi se poteva sopravvivere. Tramite una ricerca in internet ho conosiuto Andrea Mayer. Volevo provare di trattare il gatto con rimedi omeopatici, prima di andare ancora dal veterinario. Andrea Mayer ha chiesto i sintomi principali al telefono e ha consigliato un rimedio omeopatico acuto. Quello che è successo dopo era un miracolo per noi. Callista si è scossa leggermente, si è alzata, ha mangiato e bevuto un po’ ed era di nuovo in forma. Da lì non ha mai più vomitato. Da lì Andrea Mayer è la nostra omeopata di famiglia per persone e animali. Apprezzo molto che richiede anche degli analisi medici / veterinari prima di trattare un paziente. Medicina classica e omeopatia possono complementarsi. Andrea Mayer è professionale in questo ma anche nella scelta del rimedio omeopaticco giusto. Durante una visita in casa ha conosciuto Callista personalmente e l’ha trattata costituzionalmente. Quando parlo con Andrea Mayer al telefono, Callista si struscia alle mie gambe e sembra dire grazie. Vuole molto bene ad Andrea Mayer. È faccile da capire. Grazie mille. Eveline Wipf

Un paziente racconta …

… su sua riquiesta pubblicato qui:

“Buongiorno

Cara Signora Andrea Corinna Mayer

Vorrei ringraziarla per l’aiuto che mi ha dato e sicuramente in futuro mi darà.

Pensare che sono venuto da lei con mia moglie per aiutare il nostro cane in cui abbiamo riscontrato dei grandi miglioramenti. Da lì via sia io che mia moglie siamo suoi pazienti.

Destino non lo so, quando sono venuto da lei la prima volta mi sono trovato a mio agio e mi sono aperto spiegandole filo e per segno il mio stato d’animo e i miei malesseri, ero in cura da uno psicologo che mi aveva prescritto psicofarmaci e ne facevo uso con notevoli effetti collaterali.

Con il suo aiuto omeopatico e un buon impegno da parte mia ho potuto smettere con i farmaci e ora sto veramente bene. Mi è tornata la voglia di fare di un tempo, esempio la musica dove ora suono il corno delle alpi dove trovo una grande energia e simbiosi con la natura, sicuramente essendo uno strumento in legno interagisce con essa, dove trovo una grande emozione suonarlo. Ho riscoperto il piacere di soffermarmi a vedere i nostri boschi, di sentire i profumi, rumori, e tutto quello che può dare la natura. Anche a casa con le piante da frutta o l’orto in valle dove ho un rapporto di dialogo e credo che alla loro maniera mi ripaghino in raccolti fruttuosi.

Sono venuto da Lei a fine agosto 2019 perché mi hanno riscontrato un’ernia cervicale da operare, dopo diversi controlli e tanti farmaci il male si era attutito……

Ci siamo consultati e mi ha prescritto il rimedio omeopatico e dopo quasi due mesi posso dire che non ho più male ne fastidio, e ritrovando beneficio in tutto il corpo.

Quando mi capita di sentire persone che si lamentano per vari motivi di salute, non esito a fare il su nome e spiegare la mia storia come pazient … , ma purtroppo molti non credono o hanno pregiudizi e allora concludo con:

NON SAI COSA TI PERDI!

Grazie per tutto!

Cordiali saluti

Scaglia Maurizio”

Conferenze / eventi

Sono a disposizione per conferenze sull’omeopatia per persone e/o animali, anche volentieri via “zoom”.

Conferenze passate ed eventi passati:

Serata informativa a Grono venerdì il 13 marzo 2020 alle ore 19.30: “Omeopatia per tutta la famiglia – inclusi i nostri amici a quattro zampe”, Grono.

“Storie in stalla”, racconti in stalla e possibilità di conoscere i cavalli, l’8 marzo 2020, Lostallo.

Introduzione all’omeopatia classica per persone ed animali, tre mercoledi a partire dal 5 febbraio 2020 dalle 20.00 alle 21.50 Gerra Piano, Centro Professionale e sociale Gerra Piano, Via Terricuole 1, 6516 Cugnasco.

Introduzione all’omeopatia classica per persone ed animali, tre mercoledi a partire dal 6 novembre dalle 20.00 alle 21.50 Gerra Piano, Centro Professionale e sociale Gerra Piano, Via Terricuole 1, 6516 Cugnasco.

Guarire con l’aiuto dell’omeopatia e degli animali. 20 novembre 2018, Biblioteca Cantonale di Locarno, Palazzo Morettini, Via Cappuccini 12, 6600 Locarno.

Curare le ferite con l’omeopatia classica, 2 ottobre 2018, serata informativa nella veragelateria a Locarno.

Disturbi intestinali – curabili con rimedi omeopatici acuti e costituzionali, 24 settembre 2018, il carozzon del Tuto, San Vittore.

Rimedi omeopatici acuti per la cura delle ferite,16 agosto 2018, il carozzon del Tuto, San Vittore.

Conferenza sull’omeopatia veterinaria, 4 settembre 2016: , Lugano, “Lugano a quattro zampe”, Parco Ciani, http://www.luganoa4zampe.ch.

Come si curano le allergie con l’omeopatia classica? martedì, 21 aprile 2015, Viale F. Balli 2, Locarno.

Problemi scolastici – come può aiutare l’omeopatia?, martedì 17 marzo 2015, Viale F. Balli 2, Locarno.

Rimedi omeopatici per le ferite, martedì 24 febbraio 2015, Viale F. Balli 2, Locarno.

Dolori mestruali: come può aiutare l’omeopatia? Venerdì, 21 novembre 2014, Centro Erbaluce, Cugnasco.

Mal di testa: Rimedi omeopatici acuti o trattamento costituzionale? Venderdì, 12.12.2014, Centro Erbaluce, Cugnasco.

Come funziona l’omeopatia? Inaugurazione dello Spazio Erbaluce, Cugnasco, 4.10.2014.

La farmacia domestica omeopatica nei casi acuti (3 serate), Centro Erbaluce, Cugnasco 14 marzo, 11 aprile e 9 maggio 2014.

Omeopatia nei casi cronici. Centro Erbaluce, Cugnasco martedì, 28 gennaio 2014.

Omeopatia per bambini. Centro Erbaluce, Cugnasco, mercoledì, 4 dicembre 2013.