Un paziente racconta …

Si legge anche in : Deutsch (Tedesco).

… su sua riquiesta pubblicato qui:

“Buongiorno

Cara Signora Andrea Corinna Mayer

Vorrei ringraziarla per l’aiuto che mi ha dato e sicuramente in futuro mi darà.

Pensare che sono venuto da lei con mia moglie per aiutare il nostro cane in cui abbiamo riscontrato dei grandi miglioramenti. Da lì via sia io che mia moglie siamo suoi pazienti.

Destino non lo so, quando sono venuto da lei la prima volta mi sono trovato a mio agio e mi sono aperto spiegandole filo e per segno il mio stato d’animo e i miei malesseri, ero in cura da uno psicologo che mi aveva prescritto psicofarmaci e ne facevo uso con notevoli effetti collaterali.

Con il suo aiuto omeopatico e un buon impegno da parte mia ho potuto smettere con i farmaci e ora sto veramente bene. Mi è tornata la voglia di fare di un tempo, esempio la musica dove ora suono il corno delle alpi dove trovo una grande energia e simbiosi con la natura, sicuramente essendo uno strumento in legno interagisce con essa, dove trovo una grande emozione suonarlo. Ho riscoperto il piacere di soffermarmi a vedere i nostri boschi, di sentire i profumi, rumori, e tutto quello che può dare la natura. Anche a casa con le piante da frutta o l’orto in valle dove ho un rapporto di dialogo e credo che alla loro maniera mi ripaghino in raccolti fruttuosi.

Sono venuto da Lei a fine agosto 2019 perché mi hanno riscontrato un’ernia cervicale da operare, dopo diversi controlli e tanti farmaci il male si era attutito……

Ci siamo consultati e mi ha prescritto il rimedio omeopatico e dopo quasi due mesi posso dire che non ho più male ne fastidio, e ritrovando beneficio in tutto il corpo.

Quando mi capita di sentire persone che si lamentano per vari motivi di salute, non esito a fare il su nome e spiegare la mia storia come pazient … , ma purtroppo molti non credono o hanno pregiudizi e allora concludo con:

NON SAI COSA TI PERDI!

Grazie per tutto!

Cordiali saluti

Scaglia Maurizio”