Infestazione parassitaria di un puledro

Quando il mio puledro Fé è arrivato era molto magra, debole e infestata da parassiti. Gli occhi erano torbidi con secrezione leggermente purulenta, sembrava senza forze e fiacca, introversa e irrigidita. Dopo il trattamento omeopatio costituzionale da Andrea Mayer, il puledro è diventato limpido e bello dall’interno all’esterno. Gli occhi brillano ed è aumentata di peso, ha appettito, il pelo brilla e il cavallino sembra di sorridere. Si fida delle persone ed é diventata più vivace e sembra di essere grata per questo sviluppo positivo. Adesso ha energia per tutta la vita. Grazie di cuore. Eveline Wipf

Nélida – la spagnola

La mia puledra Nélida all’inizio aveva il pelo opaco, un po’ scarso e la cavalla sembrava di avere qualche mancanza. Andrea Mayer l’ha conosciuta personalmente per rinforzarla con il rimedio omeopatico costituzionale. L’effetto è stato come accendere la luce. Il pelo della cavalla “dorata” è diventato lucido come il sole ed è cresciuto denso e stabile. Da lì Nélida è molto sicura di sé, si presenta volentieri e ama “volare” per il pascolo. Ha l’aria di un essere libero che conosce il suo vero valore. Non posso smettere di guardarlo e sento che lei è felice, forte e vivace. Grazie di cuore, Eveline Wipf

Pony triste e “miracolato”

Quando nostra figlia aveva sei anni (in luglio 2008), abbiamo comprato Lars, un pony Bardigiano. Nelle prime settimane Lars sembrava triste – come se rimpiangiesse la padrona precedente o un amico cavallo della scuderia da dove veniva. Anche i sintomi generali, p.es. il fatto che non amava il sole diretto e che voleva sempre mangiare sale erano indicazioni per un certo rimedio omeopatico. Pochi mesi dopo gliel’ho dato nella potenza XM (C10’000). Pochi giorni dopo aver ricevuto il rimedio non sembrava più triste, aveva un’espressione molto sveglia e si percepiva la sua gioia di vivere! Come effetto collaterale il pony ha cominciato a sgroppare a volte. Fiduciosa ho chiesto la mia docente di omeopatia veterinaria, Christiane Krüger, se poteva dargli un rimedio per renderlo un po’ più docile, ma lei ha riso e detto: “No, adesso il pony è forte e pieno di vita, così come deve essere. Ora tocca a voi educarlo. Nel frattempo Lars ha imparato ad obbedire e di resistere alla sua tendenza di sgroppare, cosicché può collaborare anche come pony da volteggio e da terapia. Di aiuto sono stati sia il percorso del cammino di Santiago, sia una telepatia con Susanna Brühwiler. Oggi Lars ha un altro rimedio omeopatico costituzionale. L’evento seguente mostra come il rimedio costituzionale può agire bene in un caso acuto. Quando eravamo sul cammino di Santiago con la cavalla Rózsa e il pony Lars e ci stavamo avvicinando alla nostra meta, Finisterre, Lars si è ammalato di una colica grave, perché aveva mangiato felce giovane durante la notte. Ho provato ad aiutarlo con un rimedio omeopatico scelto in base ai sintomi acuti, ma senza successo. Non si trovava nessun veterinario in zona e mio padre che ci accompagnava, un ex-chirurgo, si era già abituato all’idea che il pony stesse morendo. Lars era lì sdraiato per terra con gli occhi chusi, le mosche sulle frogie, abattuto. In quel momento l’ho preso alla testa e l’ho somministrato il suo rimedio omeopatico costituzionale nella potenza 30CH e ho detto “adesso ti alzi!” Si è scosso, si è alzato, ha urinato, ha defecato e ha cominciato a brucare l’erba. Tutti noi siamo stati stupiti e ci siamo abbracciati dalla gioia. Lars si è ripreso del tutto lo stesso giorno, e da allora non ha più avuto una colica. L’evento ha avuto un altro effetto molto positivo: mio padre medico da allora crede un po’ nell’effetto dell’omeopatia.